Introduzione al BlackJack

Introduzione al BlackJack
Rate this post

 

L’obiettivo del blackjack è di totalizzare con le proprie carte un numero il più possibile vicino a 21, senza superarlo. Di seguito descriviamo alcune azioni che il giocatore puo’ compiere durante il proprio turno, per aumentare le proprie probabilità di successo nella mano.

 

 

Split–Dividere le carte
Se le prime due carte che si ricevono sono di uguale valore, è possibile dividerle e giocare due mani separate. Per farlo, basta piazzare la stessa identica puntata che si era scelto di piazzare all’inizio anche in corrispondenza della seconda carta. Si procederà giocando una prima mano legata a una delle due carte, e una volta terminata quella, che si vinca o si perda, si potrà giocare la seconda. Non esiste un limite al numero di carte che è consentito prendere nel corso delle mani di blackjack. Tuttavia, in alcuni casinò viene applicata una regola che prevede la possibilità di avere un’unica carta per mano nel caso si sia divisa una coppia di assi.

 

 

 

Raddoppiare
Se dopo aver visto le vostre due carte pensate di avere probabilità di vincita particolarmente buone, potete aumentare la vostra puntata del doppio, o appunto raddoppiare. Se raddoppiate avrete diritto ad una sola carta per completare la vostra mano. Alcuni casinò vi permetteranno di raddoppiare anche su una mano che avete diviso, altri invece no.

 

 

 

Assicurazione
L’assicurazione è una scommessa collaterale, che il giocatore puo’ decidere di stipulare se pensa che il banco totalizzerà un blackjack. Molti giocatori professionisti sconsigliano questa pratica, che puo’ spesso risultare nell’aumento delle probabilità di perdere denaro. Sostanzialmente si scommette la metà della propria puntata originale che il banco farà blackjack. Se questo accade si recupera così almeno metà della posta, altrimente se ne perderà il 150%.

Click here

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *