Glossario Del Poker

Glossario Del Poker
Rate this post

 

Giocando a poker, potrebbe capitarvi di imbattervi in termini a voi sconosciuti o poco familiari . Per aiutarvi a capire il gergo tecnico del poker, abbiamo messo a punto un pratico glossario terminologico. Per consentirvi di comprendere le relazioni tra questi termini e per una più facile ricerca, abbiamo creato dei collegamenti tra molti di essi . In questo modo imparerete più facilmente i termini che a voi interessano

A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W

 

A

 

Aces full (Full d’assi)

Full di tre assi e una coppia.

Ace-high

Una mano di cinque carte con un asso ma senza coppia, scala o colore.

Aces up

Una mano con due coppie, di cui una d’assi.

Act

Dare intenzionalmente false informazioni riguardo a una mano.

Action (Azione)

Fare check/puntare/rilanciare. Un gioco in cui i giocatori fanno molte puntate viene chiamato “un gioco d’azione”.

Active player (Giocatore attivo)

Un giocatore che continua a partecipare al piatto.

Aggressive (Aggressivo)

Aggettivo che descrive un giocatore che fa rilanci e controrilanci ma che vede raramente.

Ajax

Un asso e un jack coperti, dello stesso seme o meno.

All-in

Quando un giocatore punta tutte le sue fiches.

American airlines

Due assi.

Angle

Azione che non è contro le regole ma che è comunque legata a una tattica non molto leale.

Angle-shooting

Utilizzo di tattiche non molto leali.

Ante

Puntata precedente alla distribuzione delle carte.

Torna all’inizio

 

B

Bad Beat

Venir battuti da una mano fortunata.

Backdoor

Fare una mano diversa da quella prevista. Esempio: avete un J e un 10 di fiori con un flop di un A di fiori, un 5 di fiori e un 6 di picche. Il Turn e il River sono un K e un Q di cuori. Avete fatto una scala anziché il colore desiderato (e più probabile).

Backraise (Rilancio sul rilancio)

Controrilancio fatto dal giocatore che all’inizio aveva visto.

Bankroll

La somma di denaro di cui dispone il giocatore.

Belly buster

La carta con cui si completa una scala ad incastro.

Bet (Puntata)

L’azione di mettere le fiches nel piatto.

Bet odds

Le probabilità calcolate in base al numero di giocatori che vedono un rilancio.

Bet the pot (Puntare il piatto)

Quando un giocatore punta l’equivalente del piatto.

Bicycle o Bike (Bicicletta)

Una scala: A-2-3-4-5.

Big blind (Grande buio/Controbuio)

Puntata effettuata dal giocatore che siede nel secondo posto a sinistra del mazziere, prima che vengano distribuite le carte (i giocatori che si siedono al tavolo quando il gioco è già iniziato devono vedere il “big blind” e possono farlo indipendentemente dal posto che occupano).

Big slick

Una mano con un asso e un re.

Blank

Una carta inutile.

Blind (Puntata al buio)

Puntate effettuate dai due giocatori seduti alla sinistra del mazziere che avviano il primo giro di puntate. Le puntate al buio vengono effettuate prima della distribuzione delle carte (una puntata al buio è una puntata fatta senza vedere le carte).

Blind rise (Rilancio al buio)

Quando un giocatore rilancia senza guardare le proprie carte.

Bluff

Far credere agli altri giocatori di avere una mano migliore di quella che si ha, puntando o rilanciando quando il valore delle carte in mano non lo consentirebbe.

Boardcards (Carte comuni)

Le carte distribuite scoperte in una partita di poker. Nei giochi con il Flop, vengono messe cinque carte scoperte al centro del tavolo. Nel 7 Card Stud, vengono distribuite quattro carte scoperte davanti a ogni singolo giocatore.

Boat

Sinonimo di full.

Bottom pair (Coppia bassa)

Quando un giocatore usa la carta più bassa del Flop per fare una coppia con una delle sue carte.

Broadway

Una scala all’asso (A-K-Q-J-10).

Bring-in

La puntata forzata fatta al primo giro di puntate dal giocatore che ha la carta scoperta più bassa nel 7 Card Stud e Stud 8 o meglio. Nel Razz (Lowball) è la carta scoperta più alta.

Bring It In

Iniziare la puntata nel primo giro di puntate della mano.

Broomcorn’s Uncle

Un giocatore che usa tutte le sue fiches piazzando delle puntate prima dell’inizio del gioco.

Bullets

Una coppia d’assi.

Bump

Rilanciare.

Button (Gettone)

Noto anche come “dealer button”, è un gettone che viene spostato da giocatore a giocatore in senso orario a ogni mano per indicare teoricamente il mazziere di ogni singola mano.

Buy in

La quantità minima di denaro di cui un giocatore deve disporre per poter partecipare a una partita di poker.

Torna all’inizio

 

 

C

Call (Vedere)

Coprire la puntata effettuata da un altro giocatore.

Call cold

Vedere la puntata e i rilanci.

Calling Station

Un giocatore passivo che non fa spesso rilanci e che vede più di quanto dovrebbe.

Cap

Il tetto massimo di puntate possibili in una mano.

Cardroom

La sala o l’area del casinò dove si gioca a poker.

Cards speak (Le carte parlano)

La mano del giocatore è la più favorevole delle possibili combinazioni di carte, indipendentemente da come si chiamino.

Case Chips

Le ultime fiches di un giocatore.

Cash Out (Prelevare)

Lasciare il gioco e cambiare le fiches in denaro.

Check

Un giocatore può fare check quando tocca a lui puntare e nessuno degli altri giocatori che lo ha preceduto ha puntato.

Check-raise

Quando un giocatore fa prima check e poi rilancia in un giro di puntate.

Chop

Restituire le puntate ai giocatori che hanno messo un blind e procedere alla mano successiva se nessuno degli altri giocatori ha visto. Significa anche “dividere il piatto”.

Torna all’inizio

 

D

Dead Blind

In genere, viene puntato quando un giocatore si assenta e ritorna al tavolo. Se durante la sua assenza, il giocatore non ha puntato i Blind, al suo ritorno dovrà puntare il Big Blind e il Dead Blind. Il Big Blind viene considerato una puntata live, mentre il Dead Blind viene aggiunto al piatto e non fa parte della puntata del giocatore.

Dead Man’s Hand

(Mano dell’uomo morto)

Doppia coppia (assi e otto). Secondo la leggenda, la mano che aveva Wild Bill Hickock quando Jack McCall gli sparò alle spalle.

Dealer (Mazziere)

Colui che distribuisce le carte, divide il piatto e controlla il gioco.

Dealer’s position (Posto del mazziere)

Il giocatore che punta per ultimo in un giro di puntate. Colui a cui tocca il gettone.

Diamonds (Quadri)

Uno dei quattro semi presenti nel mazzo. Un tempo rappresentava dei mercanti.

Disconnect protection

Protezione anti-disconnessione, una funzione che protegge i giocatori nel caso di un’interruzione nella connessione a Internet mentre stanno partecipando a un piatto.

Dominated hands (Mani dominate)

Mani con le quali è possibile giocare ma che tendono a perdere contro punti simili diversi da scala o colore. Esempio: A2 è una mano dominata perché contro altri punti con un asso è perdente oppure pareggia senza miglioramento.

Dominating hands (Mani dominanti)

Mani iniziali molto buone che hanno anche molte possibilità di miglioramento.

Door card

Questa è la prima carta scoperta in una mano nei giochi di Stud.

Down card

Le carte che vengono distribuite coperte ai giocatori.

Doyle Brunson

Una mano di Hold’em che consiste di un 10-2 (Brunson ha vinto il campionato mondiale di poker per due anni di seguito con queste carte).

Draw lowball

Tipo di poker in cui a ogni giocatore vengono date cinque carte, con l’opzione di scartarne una o più di una e di sostituirle con delle nuove carte; vince la mano più bassa.

Draw poker

Tipo di poker in cui a ogni giocatore vengono date cinque carte coperte, con l’opzione di scartarne una o più di una e di sostituirle con delle nuove carte, per provare a migliorare la mano.

Drawing

Giocare una mano per migliorarla.

Drawing dead

Una mano destinata a perdere anche se migliorata.

Drawing hand

Una mano che deve migliorare per poter vincere. Di solito per fare scala o colore.

Drop

Passare.

Ducks

Una coppia di due.

Deuces

Una coppia di due.

Torna all’inizio

 

E

Early position (Primo posto)

Posto in un giro di puntate in cui un giocatore deve parlare prima della maggior parte degli altri giocatori al tavolo (due posti a sinistra dei bui).

Torna all’inizio

 

F

Fifth street

Nota anche come carta “river”. Nei giochi con il Flop, rappresenta la quinta carta comune sul tavolo e l’ultimo giro di puntate. Nei giochi di Stud, è la quinta carta data a ogni giocatore e rappresenta il terzo giro di puntate.

Five-card Draw

Un tipo di poker in cui a ogni giocatore vengono distribuite cinque carte coperte. I giocatori possono sostituire le carte una sola volta e la mano più alta vince il piatto.

Five-card Stud

Un tipo di poker in cui a ogni giocatore vengono date cinque carte, una coperta e quattro scoperte, e si comincia a puntare dopo le carte 2, 3, 4 e 5.

Flat call

Vedere senza rilanciare.

Flop

Nell’ Hold’em e nell’ Omaha, le prime tre carte comuni che vengono disposte scoperte al centro del tavolo. Il Flop indica anche il secondo giro di puntate.

Flop games (Giochi con il Flop)

Tipi di poker (nell’Hold’em e nell’ Omaha) giocati utilizzando le carte comuni disposte scoperte al centro del tavolo.

Floorman

Un impiegato del casinò che, in caso di necessità, può intervenire e prendere decisioni.

Flush (Colore)

Cinque carte dello stesso seme.

Flush Draw

Quando un giocatore ha in mano quattro carte dello stesso seme e spera di prenderne una quinta dello stesso seme per fare colore.

Fold (Passare)

Passare la mano quando è il proprio turno.

Forced bet

Puntata obbligatoria per iniziare una partita di poker.

Four of a kind (Poker)

Quattro carte uguali (ad es. quattro assi).

Fourth street

Nei giochi con il Flop è la quarta carta comune scoperta (nota anche come “turn”) e rappresenta il terzo giro di puntate. Nei giochi di Stud, è la quarta carta data a ogni giocatore e rappresenta il secondo giro di puntate.

Free card

La carta che un giocatore ottiene come risultato di un semi-bluff dagli ultimi posti in modo che gli altri giocatori passino.

Full house (Full)

Un tris (tre carte uguali) più una coppia (due carte uguali).

Torna all’inizio

 

G

Grinding

Giocare cercando di correre meno rischi possibile e realizzando delle vincite modeste per un lungo lasso di tempo.

Gut shot

Giocare con l’intenzione di ottenere una scala ad incastro.

Torna all’inizio

 

H

Hand (Mano)

Le cinque carte migliori di un giocatore.

Heads-up

Quando solo due giocatori si contendono un piatto.

Hearts (Cuori)

Uno dei quattro semi presenti nel mazzo.

High-card (Carta alta)

Per decidere il primo mazziere nei tornei di Flop, a ogni giocatore viene data una singola carta e il giocatore con la carta più alta (in base alla carta e all’ordine dei semi: picche, cuori, quadri e fiori) diventa teoricamente il mazziere.

High limit

Un gioco con puntate elevate

Hi/Lo

Giochi con piatto suddiviso.

Hold’em

Denominato anche Texas Hold’em, in cui ogni giocatore dispone di due carte coperte e cinque carte comuni. Vedere le regole complete dell’ Hold’em.

Hole cards

Le “carte coperte” davanti ai giocatori.

House

Il casinò o la sala da gioco dove si svolge il gioco di poker.

Torna all’inizio

 

I

Immage (Immagine)

Il modo in cui si è visti dagli altri giocatori.

Implied odds (Probabilità implicite)

Le probabilità di vincere, tenendo in considerazione il possibile risultato di una puntata per il resto della mano.

Inside straight (Scala ad incastro)

Quattro carte che ne richiedono un’altra tra quella più alta e la più bassa per completare una scala. I giocatori che pescano questa carta fanno una scala ad incastro.

Torna all’inizio

 

J

Jackpot

Premio dato a un giocatore che soddisfa una serie di requisiti predeterminati. Ad esempio, alcuni casinò offrono un jackpot a coloro che perdono nonostante un poker o un punteggio più alto.

Jackpot poker

Una forma di poker in cui la sala da gioco o il casinò paga un jackpot a un giocatore che non vince il piatto anche se ha una mano buona (normalmente un full d’assi o un punteggio più alto).

Jacks-or-better

Una forma di poker in cui un giocatore deve avere almeno una coppia di jack per aprire.

Jolly

Una carta a cui è possibile assegnare il valore desiderato.

Torna all’inizio

 

K

Kansas City lowball

È un tipo di poker lowball in cui la peggiore mano (2, 3, 4, 5, 7 di semi diversi) è la mano migliore. È noto anche come “Deuce to Seven”.

Keep them honest

Vedere le carte alla fine di una mano per prevenire un bluff.

Key card (Carta chiave)

La carta che trasforma una mano normale in una mano vincente.

Key hand (Mano chiave)

In una sessione di gioco o in un torneo, la mano che cambia il gioco di un giocatore in meglio o in peggio.

Kicker

La carta spaiata più alta della mano di un giocatore.

Kick it

Rilanciare.

Kill pot

Un metodo per stimolare l’azione. È una puntata forzata di un giocatore che ha appena vinto uno o più piatti.

Knock (Bussare)

Fare check.

Kojak

Una mano contenente un K-J.

Torna all’inizio

 

L

Ladies

Due donne.

Late position (Ultimo posto)

Posto in un giro di puntate in cui un giocatore deve puntare dopo la maggior parte degli altri giocatori al tavolo (normalmente due posti a destra del mazziere).

Lay down your hand

Quando un giocatore passa.

Lead

Il primo giocatore che punta nel piatto.

Limit poker (Poker con limite)

Un tipo di poker con degli intervalli predeterminati di puntata minima e massima e un numero prefissato di rilanci.

Limper

Il primo giocatore che vede una puntata.

Limp in

Partecipare al piatto vedendo anziché rilanciando. Normalmente un “Limp in” si verifica quando solo la prima persona che punta vede il “Big blind”.

Live blind

Una puntata al buio che consente al giocatore di rilanciare anche se nessun altro giocatore ha rilanciato. È nota anche come “option”.

Live card

Nei giochi di Stud, le carte non ancora viste e che pertanto sono ancora in gioco.

Live hand

Una mano che potrebbe ancora vincere il piatto.

Live one

Un giocatore non troppo esperto che gioca molte mani.

Long shot

Fare una mano nonostante le poche probabilità.

Look

Quando un giocatore vede l’ultima puntata prima di scoprire le carte.

Loose

Un giocatore “loose” è un giocatore che partecipa a molte mani.

Lowball

È una forma di draw poker in cui il piatto viene vinto dalla mano più bassa.

Low limit

Una partita in cui le puntate sono basse.

Torna all’inizio

 

M

Main pot (Piatto principale)

Il piatto centrale. Tutte le altre puntate vanno in uno o più piatti laterali che vengono contesi dai restanti giocatori attivi. Si verifica quando un giocatore effettua un “all-in”.

Make

Mescolare il mazzo.

Maniac

Un giocatore molto aggressivo che gioca molte mani.

Maverick

Una Donna e un Jack nelle due carte coperte. Possono essere o meno dello stesso seme.

Meet

Equivale a vedere.

Middle Pair

Nei giochi con Flop, quando un giocatore forma una coppia utilizzando una delle sue carte coperte e la carta di mezzo del Flop.

Middle position (Posto centrale)

Posto intermedio tra il primo e l’ultimo in un giro di puntate (i posti cinque, sei e sette a sinistra del mazziere).

Mnemonics

Strategie mnemoniche per ricordarsi le carte. Nell’ Hold’em, i giocatori hanno spesso dei nomi per le loro due carte coperte, come Big Slick o Maverick.

Muck

Scartare o rifiutare una mano. Indica anche le carte che non sono più in gioco.

Minimum buy-in (Buy-in minimo)

La quantità minima di denaro con cui è possibile iniziare a giocare.

Monster

Una mano molto forte. In un torneo, viene chiamato “monster” un giocatore che accumula molte fiches anche se inizialmente ne aveva poche.

Torna all’inizio

 

N

No Limit

Una partita in cui i giocatori possono puntare e rilanciare quanto vogliono (l’unico limite è rappresentato dalla quantità di fiches di cui si dispone).

Nuts

La migliore mano possibile in qualsiasi momento del gioco. Una mano che non può essere battuta.

Torna all’inizio

 

O

Odds (Probabilità)

La probabilità di riuscire a vincere una mano contro la probabilità di non riuscirci.

Offsuit

Carte di un seme differente.

Omaha

Un tipo di poker in cui a ogni giocatore vengono distribuite quattro carte coperte con cinque carte comuni. La mano di un giocatore deve essere composta da due carte coperte e tre carte scoperte.

On the button

Il giocatore che parla per ultimo in un giro di puntate. Il posto del mazziere.

Open (Aprire)

Fare la prima puntata.

Open-ended straight (Scala bilaterale)

Quattro carte consecutive a cui è possibile aggiungerne una quinta consecutiva a entrambe le estremità per fare scala.

Open card

Una carta che viene data scoperta.

Open pair

Una coppia che è stata data scoperta.

Option

Una “option” è una puntata al buio fatta prima della distribuzione delle carte. Se nessuno rilancia, il giocatore che ha fatto la “option” può rilanciare.

Out button

Un gettone posizionato davanti al giocatore che si è momentaneamente allontanato dal gioco ma che intende rientrarvi.

Outs

Il numero di carte rimaste nel mazzo che possono migliorare la mano di un giocatore.

Overpair

Una coppia coperta più alta di tutte le altre carte visibili sul tavolo.

Torna all’inizio

 

P

Paints

Le figure (Jack, Donna e Re).

Pair (Coppia)

Due carte uguali (Es. due assi).

Pass

Passare.

Pay Off

Vedere l’ultima puntata senza sapere se si ha una mano vincente.

Picture cards (Figure)

Carte con le figure (Jack, Donna e Re).

Play back

Rispondere alla puntata di un giocatore con un rilancio o un controrilancio.

Playing the board

Nei giochi con il Flop, quando un giocatore ha la sua mano migliore usando tutte e cinque le carte comuni.

Pocket

Le carte coperte.

Pocket cards

Le due carte distribuite al giocatore all’inizio di una mano di Hold’em e che nessun altro giocatore può vedere.

Pocket rockets

Una coppia d’assi coperta.

Position (Posto)

Al tavolo, la posizione del giocatore rispetto al mazziere in base alla quale si determinano i turni di gioco.

Post (Postare)

Se il giocatore non ha partecipato al buio, deve postare, cioè deve aggiungere un importo in fiches pari a quello che costituiva il buio stesso.

Pot (Piatto)

Il denaro o le fiches al centro del tavolo che i giocatori si contendono.

Pot limit

Gioco in cui la puntata massima può essere pari al piatto.

Prop

Giocatore pagato dal casinò per fare da complice.

Push

Quando, alla fine della mano, il mazziere spinge le fiches dal piatto al giocatore vincente. Anche quando i mazzieri passano ad altri tavoli.

Put down

Passare la mano.

Torna all’inizio

 

Q

Quads

Poker, quattro carte uguali.

Qualifier

Nei giochi di Hi/Lo è un requisito che la mano più bassa deve soddisfare per vincere il piatto.

Torna all’inizio

 

R

Rack

Un vassoio che contiene 100 fiches da poker in cinque pile da venti.

Rail

Il bordo di un tavolo da poker o una barriera esterna a un’area dove si gioca a poker.

Railbird

Persona che si aggira intorno ai tavoli da poker osservando il gioco e/o aspettando di poter giocare.

Raise (Rilanciare)

Aumentare la puntata precedente.

Rake (Commissione del banco)

Le quote prese dal piatto che spettano al banco per l’organizzazione del gioco.

Rank (Valore)

Il valore di ogni carta e di ogni mano.

Rap

Quando un giocatore bussa sul tavolo per indicare che ha fatto check.

Ratholing

L’azione non consentita di prendere del denaro dal tavolo e metterlo altrove.

Razz

7 Card Stud in cui le cinque carte più basse vincono il piatto.

Reading

Analisi di un giocatore che si basa sullo stile di gioco, il comportamento e le parole usate.

Rebuy

In un torneo, l’importo in denaro pagato da un giocatore per aggiungere un numero fisso di fiches alla propria posta.

Re-raise (Controrilanciare)

Rilanciare su un rilancio.

Ring Game

Gioco “dal vivo” che non è un torneo.

River

Questa è l’ultima carta che si dà ai giocatori in tutti i giochi. Nell’ Hold’em e nell’Omaha, è nota anche come Fifth Street. Nei giochi di Stud, è nota anche come Seventh Street.

Rock

Un giocatore passivo che gioca poche mani.

Round of betting (Giro di puntate)

Quando i giocatori possono puntare, fare check o rilanciare. Ogni giro di puntate termina quando viene vista l’ultima puntata o l’ultimo rilancio.

Rounders

Giocatori di professione. È anche un famoso film (Il titolo Italiano è “Il giocatore”) sul poker interpretato da Ed Norton e Matt Damon.

Royal flush (Scala reale)

Una scala di cinque carte dello stesso seme in cui l’asso è carta più alta (A-K-Q-J-10). È la miglior mano possibile a poker.

Run

Giocare con importi insolitamente o irragionevolmente alti.

Rush

Una sequenza vincente.

Torna all’inizio

 

S

Sandbagging

Trattenersi e vedere pur avendo un’ottima mano, di solito per nascondere la propria forza, provocare dei bluff e fare prima cip per poi rilanciare (“check-raise”).

Satellite

Un torneo minore che consente di qualificarsi per un torneo maggiore.

Scoop

Vincere l’intero piatto.

Seating list

Una lista d’attesa. Un giocatore può mettere il suo nome in questa lista se non ci sono posti liberi al tavolo dove vuole giocare.

Second pair

Nei giochi con il Flop, una coppia formata con la seconda carta comune più alta.

See (Vedere)

Vedere.

Semibluff

Puntare avendo una mano mediocre o che deve migliorare.

Set

Tris formato da una coppia di carte coperte e da una delle carte scoperte.

7 card stud (Stud a 7 carte)

Un noto tipo di poker in cui ai giocatori vengono date tre carte coperte e quattro carte scoperte. Si gioca con le cinque carte migliori di queste sette carte. Fare clic qui per informazioni su 7 Card Stud.

Seventh street

L’ultimo giro di puntate nello Stud a 7 carte, Stud 8 o superiori.

Shills (Complici)

I complici sono dei giocatori pagati dal casinò che aiutano ad iniziare e a mantenere attive le partite di poker.

Short buying

Acquisto di fiches dopo l’acquisto iniziale. Di solito il minimo per uno “short buying” è inferiore al “buy-in” iniziale.

Short-handed

Aggettivo che descrive una mano con pochi giocatori.

Showdown

Quando, al termine dell’ultimo giro di puntate, tutti i giocatori attivi scoprono le proprie carte per vedere chi ha vinto il piatto.

Side pot (Piatto secondario)

Uno o più piatti separati contesi dai restanti giocatori attivi quando uno o più giocatori hanno chiamato un “all-in”.

Sixth street

Nello Stud a sette carte  è la quarta carta scoperta data a un giocatore (per il giocatore è la sesta carta). È anche il quarto giro di puntate.

Small blind (Piccolo buio)

L’importo messo nel piatto dalla persona seduta immediatamente a sinistra del mazziere prima che vengano distribuite le carte.

Soft seat

Posto a sedere o partita favorevole per mancanza di giocatori abili.

Solid

Un giocatore abbastanza bravo che non gioca molti piatti.

Speed limit

Una coppia di cinque.

Split

Dividere.

Stack

Una pila di fiches.

Stay (Stare)

Quando un giocatore resta in gioco vedendo senza rilanciare.

Steal raise

Un rilancio fatto dal giocatore che occupa l’ultimo posto per ridurre il numero di giocatori e/o “rubare” il piatto.

Steamrolling

Controrilanciare affinché gli altri giocatori vedano due puntate anziché una.

Steel wheel (Scala reale minima)

Una scala di cinque carte dello stesso seme con il cinque come carta più alta (A-2-3-4-5).

Straddle

Uno “straddle” è una puntata al buio solitamente di valore doppio rispetto al big blind (e su cui un giocatore può rilanciare quando è il suo turno).

Straight (Scala)

Cinque carte consecutive di qualsiasi seme.

Straight flush (Scala reale)

Cinque carte consecutive dello stesso seme.

Structure (Struttura)

I limiti posti a blind/ante, puntate e rilanci in una specifica partita.

Stud game (Giochi di Stud)

I giochi in cui ai giocatori vengono date sia carte coperte che carte scoperte.

Stuck

Un giocatore che sta perdendo.

Suit (Seme)

Caratteristica di una carta da gioco. La carta può essere di fiori, quadri, cuori o picche.

Torna all’inizio

 

T

Table (Tavolo)

La superficie su cui si gioca a poker.

Tell

Azione che fa capire le carte che ha un giocatore.

Texas Hold’em

Un altro nome per Hold’em, il tipo di poker più famoso.

Time Bank

I Time bank sono ora disponibili per i giochi cash. I giocatori possono usufruire di 30 secondi extra, semplicemente selezionando il pulsante Time bank. Il tempo utilizzato verrà dedotto dal Time bank del giocatore.I giocatori hanno a disposizione un Time bank di 30 secondi per tavolo. Una volta utilizzati questi 30 secondi, non avranno altro tempo extra a disposizione. I Time bank vengono assegnati per sessione.

Third Street

Nel 7 Card Stud e 7 Card Stud 8 o superiori, è il primo giro di puntate sulle prime tre carte.

Thirty Miles

Tre dieci.

Three of a kind (Tris)

Tre carte uguali.

Tight

Un giocatore che non gioca molti piatti oppure una partita con poca azione.

Tilt, On

Comportamento di chi perde, di solito negativo.

TOC

Tournament of Champions (Torneo di campioni).

Top pair

Nei giochi con il Flop, è la coppia che un giocatore forma con una delle sue carte coperte e la carta scoperta più alta.

Top two Pair

Avere entrambe le carte coperte che fanno doppia coppia con le due più alte carte scoperte.

Treys

Una coppia di tre.

Trips

Tre carte uguali.

Turn

Nei giochi con il Flop, questa è la quarta carta scoperta. È il terzo giro di puntate.

Two pair (Doppia coppia)

Una mano costituita da due diverse coppie.

Torna all’inizio

 

U

Underpair

Una coppia coperta di valore inferiore alla carta più bassa scoperta.

Under the gun

Il primo giocatore a parlare, quello che occupa il primo posto.

Up Card

Una carta che viene data scoperta.

Torna all’inizio

 

V-W

Walking sticks

Una coppia di sette.

Worst hand

Una mano perdente.

WSOP

World series of poker (Campionato mondiale di poker).

Torna all’inizio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *